Sai perché ho intitolato questa rubrica almanacco del giorno prima? Perché ciò che di volta in volta scriverò non ti è sconosciuto, in realtà è lì sotto i tuoi occhi, ma tu non lo hai ancora notato.

Insieme impareremo a porre attenzione sul mondo, sia quello esterno sia quello che custodisci in te e sull’energia che lo permea e lo caratterizza. Sì perché conoscere l’energia tua e dei luoghi che frequenti ti permette di trovare un potente alleato che aiuta a vivere meglio. 

Stiamo entrando nell’Autunno, un periodo del ciclo delle Stagioni che come le altre merita di essere esplorato da vicino. Ha un’energia simile a quella del tramonto, è legato all’elemento Aria, porta con sé colori particolari e prepara l’incontro con il sogno, inoltre si abbina a un’età della vita e ci insegna come fare spazio al nuovo e come costruire progetti.

Mi piace osservare il nascondersi del Sole e sento che mi parla della caducità in modo sereno e costruttivo. Prova anche tu a guardare il tramonto, ma non con il solito sguardo, fai come i tuoi antenati che guardavano con l’occhio magico, ascolta le emozioni che quei colori particolari di rosa e di azzurro suscitano in te. Percepisci quel breve tempo che separa la luce dal buio come un momento in cui lasciarti sorprendere.

Non pensare ma stupisci, nulla muore se non per rinascere.

L’autunno porta un grande dono a chi lo sa apprezzare, parla alla mente che percepisce questa stagione come la fine dell’estate sussurrandole che invece questo è un passaggio indispensabile, un cancello che si apre su un mondo nuovo che è destinato a farsi conoscere. È così anche nel tuo mondo interiore. Puoi scoprire assieme a me i doni che questa energia che vive in te, in tutti noi, può regalare, imparando a percepirla, ad usarla e a trasformare le emozioni, anche quelle che disturbano, tuffandocisi dentro con fiducia.

A cura di dott.ssa M.L. Gianfilippi

Articoli raccomandati