È finito il tempo in cui adagiarsi in ciò che si ha e che non ci rende felici, è giunto il momento di andare avanti e per farlo è necessario decidere di visitare finalmente quel luogo invisibile in cui puoi conoscere ciò che può farti sentire appagato. 

Ma ti sei mai chiesto come mai da bambini tutto sembrava possibile e reale e quando si giocava ciò che l’immaginazione creava diventava vero? Era una sensazione bellissima carica di aspettative e colma di stupore e di gioia di essere. Ecco, lì stava la possibilità allo stato puro, il potere della creazione, la felicità, e sai perché? Perché guardavi con altri occhi, vedevi oltre la materia e sapevi che ciò era possibile. Insomma eri in contatto con tutto te stesso,  corpo e anima. 

Visibile e invisibile ti appartengono e fanno parte del tuo quotidiano, ma tu sei sicuro di conoscere la tua parte invisibile? quella in cui ci sono i tuoi veri interessi, le tue passioni, le tue capacità, i tuoi talenti? oppure ciò che fai è frutto di condizionamenti che ti ostacolano senza che tu te ne accorga? 

Apri quella porta e scopri che respiro libero c’è oltre la soglia! 

A cura di M.L. Gianfilippi

Articoli raccomandati